Follow me:

La frangipane per tutte le stagioni

Lo so che non è proprio di stagione, questa torta alla frutta. E’ noto come le pesche non siano primizie di metà ottobre.

Ed infatti si tratta di una foto di repertorio (se per repertorio si può intendere anche un solo mese fa), ma la ricetta è buona per ogni stagione.

Di recente, la torta si è riaffacciata sulla nostra tavola, rivestita di fettine di mele ed ha fatto la sua bella figura allo stesso modo.

La ricetta è di quelle che si adattano alla stagione, ma negando la proprietà commutativa: variando la frutta non varia la bontà. Provate a declinarla con la frutta che più vi piace (e corrispondente confettura)… e fatemi sapere!

La voglia di usare la crema frangipane è maturata nel tempo ed è nata qualche anno fa, quando assaggiai una meravigliosa bakewell tart, un tipico dolce inglese composto da un guscio di pasta frolla riempito di un sottile strato di confettura e crema frangipane, che aveva fatto la Patty e che mi aveva folgorato.

Su sua ispirazione e usando la ricetta della frolla di La Dolce Peonia, la mia cara pasticciera preferita, è nata questa versione alle pesche. Che ho replicato di recentissimo con una versione con le mele.

 

 

Print Recipe
Crostata frangipane alle pesche
per una torta quadrata di 22cm di lato
Porzioni
persone
Ingredienti
per la frolla
per la crema frangipane
Porzioni
persone
Ingredienti
per la frolla
per la crema frangipane
Istruzioni
per la frolla
  1. Miscela la farina con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Aggiungi il burro tagliato a dadini e con le punta delle dita fai assorbire la farina, fino ad ottenere un composto sabbioso.
  2. Aggiungi metà uovo e mescola il minimo che serve per ottenere una palla. Avvolgi nella pellicola e fai freddare in frigo per almeno mezz’ora.
  3. Dopo il riposo fodera una teglia quadrata di 22 cm di lato con carta forno (io ho usato la carta solo sulla base, avendo poi utilizzato un anello quadrato per il bordo) e riempila con la frolla stesa a 4 mm di altezza.
  4. Bucherella la superficie con una forchetta e copri con carta alluminio, su cui avrai distribuito dei fagioli secchi come pesi.
  5. Cuoci il guscio di frolla per 12 minuti a 180 gradi, rimuovi fagioli e carta alluminio e prosegui la cottura per altri 5 minuti.
per la crema frangipane
  1. In mancanza di farina di mandorle, frulla le mandorle intere insieme alla farina 00 in un tritatutto, altrimenti miscela i due tipi di farina e tieni da parte.
  2. Monta il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungi la scorza di limone e le uova una alla volta, aspettando di aggiungere il secondo uovo solo dopo che il primo è stato ben assorbito.
  3. Unisci la miscela di farine e versa in una tasca da pasticcere.
per il montaggio e la cottura
  1. Quando la frolla si è un po’ freddata, spalma un velo di marmellata di pesche sulla base, poi riempi il guscio con la crema frangipane, spremendo la sac a poche.
  2. Livella la superficie ed affonda la pesca tagliata a pezzetti in modo più o meno regolare e cospargi con lamelle di mandorle.
  3. Inforna a 180° per circa 45/50 minuti.
Previous Post

1 Comment

  • Reply sabry

    Bellissima questa torta, immagino anche buona e che profumino… vedo che sei sempre super attiva con il blog, io invece sono stata latitante, il tempo è la causa principale, ma mi sono rifatta con un dolce vintage, ormai nessuno guarda più i blog, a me invece piacciono ancora molto e come vedi sbircio….se sei curiosa vieni e copia la mia torta … un bacio. Se farai un corso sul pane o pizza verrò sicuramente.

    3 Novembre 2019 at 16:40
  • Leave a Reply