Follow me:

Biscotti allo zenzero

Effettivamente non è proprio indicato fare biscotti in pieno luglio, a meno che non si abbia il forno ad alta quota.

Tra l’altro, quelli che vi presento oggi, sono in una profumata versione speziata, che ricorda tanto il Natale, le lucine e la cioccolata calda quando fuori fa freddo.

Tutto l’opposto dell’attuale situazione meteorologica che da queste parti ci sta regalando giornate infuocate e notti afose.

D’altronde però, se non riuscite a trovare facilmente ginger cookies, che sarebbero questi biscotti allo zenzero, non potrete farne a meno.

Perché sono insostituibili e propedeutici alla realizzazione di un semplicissimo quanto spettacolare dessert che non richiede l’uso del forno (e qui rido, anzi sudo), che vi presenterò a breve.

Rimanete collegati, se ce la fate.

Print Recipe
Biscotti allo zenzero
Porzioni
Ingredienti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Preriscaldate il forno a 190°.
  2. Rivestite due teglie con carta da forno.
  3. Sciogliete il miele con il burro in un pentolino su fuoco dolce (oppure nel microonde).
  4. Togliete dal fuoco e unite mescolando lo zucchero e il tuorlo.
  5. Setacciate gli ingredienti secchi in una ciotola. Unite gli ingredienti umidi e mescolate. Inzialmente l’impasto potrebbe essere troppo secco, essendo piuttosto bricioloso, ma continuate a mescolare con le mani fino ad ottenere un impasto morbido.
  6. Formate palline grandi quanto una noce, poi disponetele distanti almeno 3 cm l’una dall’altra, dato che in cottura tenderanno ad allargarsi.
  7. Cuocete in forno per 10-12 minuti fino a che i biscotti diventano di un bel colore marrone dorato e mostrano crepe sulla superficie.
  8. Sfornate i biscotti. Saranno morbidi, ma non preoccupatevi, si induriranno velocemente.
  9. Non appena sono abbastanza solidi, trasferiteli su una griglia con una paletta
Recipe Notes

Brown sugar:

tipicamente americano, ne può essere riprodotto un surrogato in casa, unendo melassa a zucchero bianco nella proporzione 1:10. Ad esempio: 100g di zucchero e 10g di melassa.

Il procedimento è semplicissimo: si scioglie la melassa e la si unisce allo zucchero, con le punte delle dita oppure con un tritatutto, ottenendo un composto soffice e leggermente dorato.

Per il light brown sugar si aumentano le dosi di zucchero: indicativamente, 200 g di zucchero per 10 di melassa.

Per il dark brown sugar si aumentano le dosi di melassa: indicativamente, 100 g di zucchero per 20 g di melassa.

Si conserva senza problemi chiuso in un vasetto di vetro, in dispensa.

 

Farina autolievitante:

se non riuscite a trovarla, potete sostituirla con farina 00 e lievito per torte.

Le dosi da utilizzare sono 125 g di farina 00 mescolate con due cucchiaini di lievito.

Previous Post

No Comments

Leave a Reply