Follow me:

    La pizza alla Maschia per il Club del 27

    La domenica sera da qualche anno ha spodestato al sabato l’esclusiva del menu.

    Per alleggerire il peso dell’avvio di una nuova settimana e del lunedì infame, la Pizza della domenica è la soluzione che accontenta tutti.

    Tipicamente, in casa profumo di mamma escono due teglie. Domenica scorsa, invece, sono uscite 4 pizze tonde, fatte seguendo la ricetta della base di Antonietta e la fantastica farcitura della Patty, anzi del suo marito.

    In genere per noi, la pizza è rossa. Ma questa è davvero eccezionale e lo fa unendo i migliori ingredienti della mia Toscana: porchetta, olio ed erbette.

    Grazie al Club del 27, ho scoperto questa pizza meravigliosa. Provate ad andare a vedere sulla Pagina del CLUB cosa hanno riprodotto le altre partecipanti… troverete una serie di pizze una più golosa dell’altra!

    E poi se vi va di fare il test… cliccate sull’immagine per scoprire ‘CHI SEI’!

    pizza quiz

    Print Recipe
    Pizza alla Maschia del Chianti
    per 4 pizze
    Istruzioni
    1. Sciogliete in una tazzina il sale con un po’ di acqua presa dal totale.
    2. Dissolvete il lievito nella restante acqua, in cui avrete aggiunto lo zucchero.
    3. Versate l'acqua con il lievito in una ciotola e aggiungete la farina setacciata un po’ alla volta. Alla fine unite l’acqua con il sale.
    4. Incorporate la farina nell'acqua con la mano finta che non si formerà una palla appiccicosa. Questa fase deve durare più o meno 10 minuti.
    5. Ribaltate l’impasto su una spianatoia e impastate con vigore per almeno 20 minuti. Impastate tirando e avvolgendo l'impasto su se stesso, utilizzando i polsi e scaricando il peso del corpo sull'impasto. Alla fine otterrete un panetto elastico e non più appiccicoso e la vostra pizza sarà soffice e asciutta.
    6. Formate una palla e lasciatela lievitare a 25°C nella ciotola per 2 ore, coperta da pellicola.
    7. Dividete il panetto in 4 parti uguali e formate altrettante palline, che potete far lievitare coperti da pellicola per circa 6 ore, oppure in frigo, in un contenitore chiuso, tirando fuori l’impasto un paio di ore prima di infornare, per farlo tornare a temperatura ambiente.
    8. Accendete il forno alla massima temperatura (io ho usato una pietra refrattaria che ho inserito a forno spento).
    9. Nel frattempo, cospargete il piano di lavoro con semola e stendete i panetti con le mani allargandoli verso l'esterno, quindi proseguite sbattendo la pasta tra una mano all'altra e roteandola in modo che si allarghi ottenendo una forma rotonda con centro sottile e bordi leggermente più spessi.
    Per la farcitura
    1. Sbucciate e lessate le patate a lungo: dovranno essere molto tenere.
    2. Schiacciatele con una forchetta e conditele con il sale aromatico e abbondante olio extravergine del Chianti Classico Dop. Mescolate con cura.
    3. Sulla base di pizza distribuite il fiordilatte e cominciate la cottura, che durerà circa 10 minuti a seconda del forno.
    4. A 3/4 della cottura, aggiungete le patate distribuendole uniformemente sulla mozzarella e proseguite la cottura.
    5. Una volta pronta, rifinite con la porchetta e con la mozzarella di bufala stracciandola con le mani. Versate un giro d’olio e decorate con rametti di rosmarino.
    6. Servite immediatamente.

  • Buon Compleanno!

    Non ho mai festeggiato come si deve il compleanno di questo minuscolo spazio in rete, a cui riesco a dedicare…

    Peccati di gola
    / 6 Agosto 2019