venerdì 15 novembre 2013

La torta tatuata

English version below

Le torte vanno ponderate, non solo gli ingredienti!
La pasticceria, in effetti, è una materia circondata da un alone di magia (quando non si capisce perchè non si riesce a far gonfiare un pan di spagna o invece si riesce  benissimo a far impazzire la panna montata) e al tempo stesso è una materia matematica (guai a sgarrare la temperatura di un temperaggio di cioccolato o la quantità di polvere lievitante in una torta, tanto per dirne un paio).
Quindi se gli ingredienti sono 'ponderati' nel senso di pesati, si comincia bene.
Ma qui trattasi di altro.
Le torte ponderate che dico io sono quelle a cui si pensa e si pensa e si ripensa prima di decidersi a farle.
Insomma, proprio come quello che è capitato per la foresta nera, a cui pensavo da luglio quando le amarene erano a sciropparsi al sole.
La stessa cosa è successa per la torta dell'altro compleanno di casa di questo periodo, quello di  Lenticchia, che cresce sempre più e quest'anno ha raggiunto il traguardo delle due cifre!
Alla sua torta ci avevo pensato fin da maggio, quando Teresa aveva chiesto sul forum di Gennarino suggerimenti sulla torta da fare per il compleanno della sua 'pargoletta'.
Tra le tante proposte, quella di una torta tatuata (come l'ho soprannominata io) mi aveva fatto svegliare il neurone.
In pratica si usa la tecnica di decorare la torta prima della cottura, usando un impasto colorato con cui si disegna il motivo sulla base della tortiera. In questo modo, una volta cotta e capovolta, la decorazione sarà già fatta e sembrerà proprio un tatuaggio!

Sarà che sono ancora bambini, ma quando hanno visto la torta hanno esclamato:
"noooo, ma come hai fatto?!?'....eheheheh MAGIA!


Torta Puffetta


La Torta Tatuata 

Per la pasta per decorare (ne avanzerà un po')

50 gr di farina
50 gr di zucchero a velo
50 gr di albumi
50 gr di burro
1 pizzico di colorante in polvere

Montare il burro ammorbidito insieme allo zucchero a velo, aggiungere gli albumi, infine la farina. Mescolare per ottenere un impasto cremoso. Dividerlo in tre ciotoline e colorarle con un pizzico di colorante in polvere (ha una colorazione molto forte, per cui ne basta poco poco). Mescolare di nuovo in modo da sciogliere bene il colore. Riempire tre tasche da pasticcere (io uso quelle usa e getto, in modo da tagliare il foro alla misura che mi serve, piccola in questo caso).
Scegliere il soggetto da tatuare (qui abbiamo seguito la moda e abbiamo scelto Puffetta) e porre il foglio con il disegno su una teglia leggermente unta. Adagiarvi sopra un foglio di carta forno e farlo aderire bene. La superficie unta della teglia aiuta a mantenerlo attaccato. Schiacciare le eventuali bolle d'aria in modo che la carta forno stia tesa bene.
Con la tasca da pasticcere seguire i contorni del disegno.
Io sono stata attentissima a non lasciare spazi vuoti di colore, ma in effetti non serve molto: con la cottura la pasta decorata tenderà a spandersi e riempirà i buchi da sola.
Informare per 3-5 minuti a 180°.

Per la torta (trattasi di un quattro quarti light)
3 uova
180 gr di farina
100 gr di burro
 80 gr di acqua
150 gr di zucchero
un cucchiaino di estratto di vaniglia
un cucchiaino di lievito per torte

Montare le uova con lo zucchero. Aggiungere il burro fuso e raffreddato e l'acqua. Continuare a mescolare. Aggiungere anche la farina, setacciata con il lievito e alla fine l'estratto di vaniglia.
Per cuocere la torta in forma rotonda va usato l'anello delle tortiere a cerniera.
Alzare quindi delicatamente la carta forno sui bordi in modo da rivestire l'interno dell'anello, poi
versare ancor più delicatamente l'impasto sul tatuaggio, infine sfilare il foglio con la stampa del disegno.
Cuocere a 180° per circa 30-35 minuti.

Per la farcitura
200 ml di panna
metà bicchiere di Nutella

Montare la panna e amalgamarvi la Nutella un cucchiaio alla volta, cercando di non smontare la massa.

Quando la torta si è freddata, rovesciarla su un piatto e togliere la carta forno e.... sorpresa!
Il tatuaggio è lì!
Tagliarla in due dischi e farcire con la panna alla Nutella.

PS.
Devo dire che per essere la prima volta, sono rimasta molto soddisfatta del risultato, ma la prossima volta posso migliorare in due punti:
- evitare quella brutta cicatrice sul vispo visino di Puffetta-Scarface (stendendo meglio il foglio di carta forno prima della decorazione)
- evitare di tentare di creare il colore nero mescolando come una pittrice i colori che ho in casa, ed affidarmi al cacao (in quel caso, per la pasta per decorare vanno usate 2 parti di farina e 1 parte di cacao).


TortaTatuataSteps



English version

The cake I made for the tenth birthday of my little treasure.

The tattoo cake

The pate-a-decor
50 gr flour
50 gr icing sugar
50 gr egg whites
50 gr butter
1 pinch of food coloring

Whisk butter at room temperature with sugar, add the whites, then flour. Stir to get a dense and creamy batter. Divide in three bowls and put a pinch of food coloring in each, then combine to melt color evenly. Pour each colored batter in a piping bag and set aside.
Choose the image you want to tattoo, print it on paper,
Lightly grease a baking tray, put the printed image you want to tattoo, and press well some baking paper, to avoid air bubbles underneath.
Following the image, start drawing the edges, then color the inner parts.
You don't need to be as perfectionist as I did, since when baking, batter naturally spreads and fills the gaps.
Bake for about 3-5 minutes at 360F.

The cake (light pound cake)
3 eggs
180 gr flour
100 gr butter
 80 gr water
150 gr sugar
1 tsp vanilla extract
1 tsp baking powder

Beat eggs with sugar. Mix in melted cold butter and water. Add flour and baking powder sifted together. At last, add the vanilla extract.
To have a round cake, you need a ring pan. Gently lift up the edges of the baking paper to cover the ring, then more gently than ever pour the batter on the tattoo. Extract the printed paper underneath.
Bake for about 30-35 minutes at 360F.

The filling
200 ml whipping cream
half glass of Nutella

Whip the cream, then add Nutella one spoon at a time.

When the cake is cold, turn it upside down on a plate, peel the baking paper and.. voilà, tattoo is there!
Cut it in two disks, then spread the filling.

PS.
It was my first time with a tattoo cake. I was satisfied with it, but, next time:
- to avoid Smurfette's scarface I should better press the baking paper on the tray
- I should use cocoa powder, instead of trying to mix colors to get the black: I should then use 2 parts of flour and one part of cocoa.


Torta Tatuata con Cicatrice


Per concludere, un po' di pubblicità!
Sabato prossimo, 23 novembre, vi aspetto nella cucina del Parco di Poggio Valicaia, sulle colline di Scandicci (FI), per fare pizza a lievitazione naturale e schiacciata.
Sarà una mattinata di impastamenti, chiacchiere e confronto.
Pranzeremo insieme con quello che sarà pronto e con qualcosina in più.
Tornerete a casa con un pezzetto di pasta madre e il ricordo di una mezza giornata trascorsa in allegria!

Il costo è di 40 Euro pranzo e iva compresi.
La prenotazione è obbligatoria: mandate una mail a infoparco@poggiovalicaia.it
Se verrete, mi farà tanto piacere conoscervi o incontrarvi di nuovo!


PizzaSchiacciataPoggioValicaia

10 commenti:

  1. E sì, sarebbe bello, ma non è volato l'angolo... starò a casa a ponderare torte (e questa idea del "tatuaggio" me la salvo perchè è veramente magica)
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, in effetti i km sono parecchini...
      buon fine settimana. Pondera bene!
      bacioni

      Elimina
  2. mi piacerebbe tanto venire a "bracare" sabato prossimo, ma non ce la faccio.
    intanto mi godo tutto questo ben di dio...
    sei sempre più brava omonima profumata, non ho parole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E te sei troppo gentile, omonima.

      Elimina
  3. Da una che continua a litigare alacremente con il bisquit joconde imprimè non posso che dire
    CHAPEAU!
    Complimenti davvero!
    Bellissima e bravissima tu!
    Ne approfitto, se ne hai piacere, per invitarti al mio contest, dedicato alle ricette "più richieste" nella vita e sul Web!
    http://crocedelizia.wordpress.com/2013/09/11/far-frequently-asked-recipes-la-nuova-raccolta-di-cle/
    Spero mi omaggerai dei tuoi contributi!
    A presto
    Cle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cle,
      benvenuta qui! Vengo subito a vedere a 'casa tua'. Grazie!

      Elimina