venerdì 20 gennaio 2012

Bis-cotti bis-colori

Rieccoci con il marthellamento.
L'avevo promesso, no, che vi avrei marthellato?
Questa è la seconda puntata.
La scelta è stata quasi obbligata: intersecando l'insieme di numerini scritti da Lenticchia sulla sua lista dei preferiti con la lista scritta da Fagiolino (per quel che ha potuto) l'unico numero che è venuto fuori è stato il 117 (peccato non poterlo giocare al lotto!!).
E a pagina 117 del libro di Martha c'erano questi biscotti.
Che hanno attirato l'attenzione dei legumini per il colore, la forma e il disegno.
Devo dire che il risultato, a loro e a tutta la banda che li ha assaggiati il giorno dopo Natale, è piaciuto. Io sono pignola, e secondo me li ho impastati troppo, perchè non mi sono venuti fuori friabili come mi immaginavo..
Tant'è che mi toccherà provare a rifarli. Devono venire friabili!


bis-cotti bis-colori

Martha indicava che con queste dosi ne sarebbero venuti fuori 28 a spirale e 34 a occhio di bue. Io non li ho fatti alti 7 mm come diceva lei, ma mi sono limitata alla solita altezza che faccio per questo tipo di biscotti (circa 4-5 mm) e così, ne abbiamo contati ben 64 a spirale e 75 a occhio di bue..
Quindi, senza stare a scervellarsi su quanti biscotti avrete alla fine, vi basti sapere che ne verranno fuori circa 1 kilo e 700 grammi.
Abbastanza, no?


Direttamente da Martha Stewart's Cookies:

340 gr di burro
1 tazza e 3/4 di zucchero (circa 350 gr)
2 uova e 1 albume
1 cucchiaino di sale
2/3 di tazza di latte (circa 380gr)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
5 tazze di farina 00 (circa 650 gr)+ quella per infarinare il piano di lavoro
1/4 di tazza di cacao amaro (circa 20 gr)

Nella planetaria con il gancio a foglia si mescola il burro a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza cremosa. Si aggiungono le uova intere e il sale, il latte e la vaniglia, alla fine la farina in un colpo solo e si mescola lo stretto necessario per amalgamare il tutto. Mi raccomando, ne va poi della friabilità finale!
Si divide l'impasto in due parti e ad una si aggiunge il cacao.

bis-cotti bis-colori

Per i biscotti a occhi di bue:
si prende un quarto dell'impasto cioccolatoso e su una superficie leggermente infarinata lo si arrotola in un cilindro di circa 2 cm di spessore e lungo 30 cm. Si avvolge in pellicola senza PVC e si mette in frigo per 20 minuti.
Nel frattempo si prende una metà dell'impasto bianco e la si stende in un rettangolo di 30 cm per 10 cm, e alto un cm. Insomma, la misura giusta per avvolgere il cilindro cioccolatoso. Lo si copre con pellicola e si fa raffreddare in frigo per 20 minuti.
Alla fine si spennella il rettangolo bianco con un po' di albume, vi si appoggia sopra il rotolo cioccolatoso e lo si avvolge, sigillandolo lateralmente con un po' di pizzichi. Si lascia riposare 20 minuti in frigo.

Per i biscotti a spirale:
l'impasto cioccolatoso che è rimasto si stende in due rettangoli di circa 20 x 10 cm e alti circa 5 mm. Si fa altrettanto per l'impasto bianco. Si ricoprono con pellicola e si fanno riposare in friPgo per 20 minuti.
Poi, si spennella l'albume su ogni rettangolo cioccolatoso, vi si adagia sopra un rettangolo bianco e si arrotolano 'lungo il lato più lungo' e si sigillano con leggeri pizzichi. Altri 20 minuti in .... frigo!

La cottura:
Riscaldare il forno a 180°. Tagliare i rotoli che avete fatto in dischi di 5 mm di spessore (o quanto vi piace di più) e disporli su teglie coperte da carta forno. I biscotti vanno distanziati un po' perchè in cottura si ingrandiscono.
Si cuociono per circa 12-15 minuti, ruotando le teglie a metà cottura per uniformare la colorazione dei biscotti, che deve comunque rimanere piuttosto chiara (per la parte bianca).
Lasciarli raffreddare 3 minuti in teglia, poi trasferirli su una griglia.
Si conservano bene in un contenitore ermetico o in una scatola di latta per almeno 3-4 giorni.

21 commenti:

  1. ma sono troooooppo carini!!!
    Io ho ordinato questo libro da un po' di giorni, ma non vuole proprio arrivare :o(
    stamattina sei la mia consolazione ;o)

    RispondiElimina
  2. Odddììììooooooooooooo !
    "occhio di bue" non lo sentivo dai tempi delle suoooreeeee :-D :-D
    Bellini dammorì !


    Mimì

    RispondiElimina
  3. Sono anch'io in completa balia del Marthellamento da cookies! Un po' sfornati proprio ieri. E questi sono già nella lista del "to do" prima di subito :) Sono bellissimi ^__^ Buon week end

    RispondiElimina
  4. E ma questi ispirano troppo!

    RispondiElimina
  5. Gaia, tra tutt'e due tra poco sto libro sarà tutto on line ;-)
    Bellissimi!

    RispondiElimina
  6. Bellissimi!

    Mi domando se lo zucchero che richiede la ricetta non sia zucchero a velo? La mia ricetta per questi biscotti usa zucchero a velo. E sicuramente se li mescoli troppo tendono a sviluppare glutine. Aggiungendo il cacao alla pasta gia' fatta e' forse il perche', in piu' la polvere di cacao tende a seccare la pasta. Io li rifarei facendo due paste da subito, un po' piu' complicato ma per incorporare il cacao alla fine e' sicuramente laborioso e causa la troppa manipolazione della pasta.

    Mi piace molto il marthellamento!

    RispondiElimina
  7. Ma sono uno spettacolo!
    Quasi quasi nel finesettimana...

    RispondiElimina
  8. Forse non sono friabili come te li aspettavi, ma certo sono bellissimi!
    Claudette

    RispondiElimina
  9. buon giorno era un po che non passavo da te... ho perso un sacco di cose meravigliose così ho deciso di metterti nella home page per non perderti più di vista a presto simmy

    RispondiElimina
  10. Adoro questi biscotti! Tempo fa li ho fatti anche io...sono strepitosi!!!

    RispondiElimina
  11. anche io adoro i biscotti...toccherà provarli!

    RispondiElimina
  12. Che belli!
    quelli a spirale sembrano più abbracciosi degli abbracci!!!
    complimenti!!!

    RispondiElimina
  13. @ritroviamoci
    e se non ti arriva (ma spero proprio di no), li ritroverai su questi schermi!

    @marcellina
    mi dispiace, ma è mo' che sono finiti!! ;-)

    @mimì
    ma dai.. ma li chiamavano così questi biscotti?? perchè per me i 'veri' occhi di bue son quelli con la marmellata nel mezzo...

    @Federica
    e quali hai fatto te?!?!

    @Angela
    ovvia, su, ora allora ti ritocca farli!

    @araba
    e tutto per colpa/merito tuo!!
    ;-)

    @Laura
    ho ricontrollato: nella mia versione è zucchero senza ulteriori specifiche.. grazie per le dritte, le terro' in mente per il prossimo esperimento!

    @perla
    nel fine settimana, ormai ci siamo... fatti?

    @Claudette
    Grazie!

    @Simona
    grazie e bentornata!

    @Claudia
    Stessa versione di Martha?!? Ti sono venuti friabili? :-)

    @diana
    e pure io li adoro.. e spesso, quando mi tocca comprarli perchè non ho avuto tempo di farli.. mi mangio le mani!!

    @Cle
    si, si abbracciano in un vortice!

    RispondiElimina
  14. Questi li provo! Su questi ce la posso fare!

    RispondiElimina
  15. Sono bellissimi Gaia, complimenti e vai pure avanti col marthellamento :)

    RispondiElimina
  16. Carinissimi e pazzescamente buoni ad ogni età ;-)

    RispondiElimina
  17. @povna
    evvai! ;-)

    @Ricette dell'amore
    grazie Claudia!

    @Katia
    Ok, grazie per la fiducia!
    E benvenuta qui da me!

    @Letiziando
    grazie! non te l'ho detto, ma sto ancora rimuginando su cosa preparare per il tuo contest!

    RispondiElimina
  18. Che belli questi biscotti! sono favolosi e i disegni che creano sono studiati e perfetti!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  19. cara gaia ho fatto i biscotti...ma l'impasto è venuto mollissimo e quindi non sono riuscita a farli belli, ho tentato di fare occhio di bue, ma nel forno si sono allargati a dismisura...ma dove ho sbagliato?

    RispondiElimina