venerdì 19 agosto 2011

Il salva cena

La panzanella, ultimamente, è la soluzione salva cena.

Per diversi motivi.

Perchè ultimamente, con il caldo che fa, ho smesso di fare il pane (a lievitazione naturale e che ci dura una settimana) e il pane lo compro. E il pane che compro, dopo 2 giorni diventa un sasso. E il pane lo compro e poi magari per 2 giorni non lo mangio... così mi ritrovo il sasso di cui sopra.
Perchè ultimamente i pomodori di produzione propria abbondano.
Perchè ultimamente è tornato il caldo e se ne è andata di nuovo la voglia di accendere i fornelli.
Perchè si prepara in poco tempo.
Perchè siamo o non siamo fiorentini?

panzanella

Così la panzanella (che forse si chiama così, scrive il Petroni, perchè i contadini toscani mettevano il pane in una zanella, cioè in una ciotola) spesso è la nostra cena.
Ecco come la faccio:

Per 4 persone:

300 gr di pane toscano secco (poi, una volta bagnato, raddoppia quasi il suo peso)
3 pomodori
1 cetriolo (a volte non lo metto, per evitare incomprensioni familiari)
1 cipolla rossa di Certaldo (dalla tipica forma schiacciata)
1 mazzetto di basilico
sale
olio extravergine d'oliva
aceto

In una ciotolona, si taglia un po' il pane a tocchi (se si riesce) e lo si ricopre abbondantemente di acqua, in cui è stato immerso il basilico lavato, fino a farlo rinvenire.
Questo trucco del basilico in acqua ci è stato svelato anni fa, durante una manifestazione per bambini, da uno chef che insegnava ai pargoletti come si prepara la panzanella.

Il trucco per la panzanella

I legumini, insieme ai loro compagni, si divertirono un sacco a fare i cuochi e noi genitori, assaggiammo e imparammo un sacco di cose, tra cui, l'uso della cipolla di Certaldo, che ha un gusto meno pungente di una cipolla rossa e che, in tempi remoti, era impiegata dai contadini toscani molto più verosimilmente della cipolla di Tropea...


cipolla di certaldo
La cipolla di Certaldo, presidio slowFood

Quando il pane si è gonfiato di acqua, si strizza, e si pone nella ciotola in cui sarà servita la panzanella, aggiungendo poi le altre verdure tagliate (pomodori, cetriolo, cipolla), le foglie del basilico, e condendo con abbondante olio, un po' di sale e aceto.

Si puo' mangiare subito, ma se si lascia riposare un po', i sapori si esaltano ancora di piu'!

12 commenti:

  1. Hai ragione, io ogni tanto il pane lo devo comprare per comodità, ma non c'è paragone, ed ultimamente mi rimane "pesante", quindi anch'io faccio la panzanella. L'ho fatta anche l'altro giorno ai nonnini della casa famiglia dove lavoro, è stato un tripudio di battiti di mani. Gli ricordava la loro infanzia, anche se la mangiavano un pà più povera di quella che avevo fatto io. Il trucco del basilico in acqua non lo sapevo, Grazie. Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Gaia,
    perfetta per la mia cena di stasera...(bellissime foto)

    Complimenti

    Sara

    RispondiElimina
  3. Anche nell'orto di mia suocera abbondano i pomodori (e i cetrioli) e l'idea della panzanella (che io non ho mai preparato)mi sembra ottima! Grazie del suggerimento e della ricetta che proverò presto.

    RispondiElimina
  4. non ci credo, questa si chiama telepatia: l'ho appena pubblicata anche da me!

    http://nemoinslumberland.splinder.com/post/25457167/panzanella-della-vecchia-dora-alla-maniera-del-paesecheecasa

    il trucco del basilico non lo conoscevo, e proverollo, mentre io ho il trucco del condimento, se interessa...

    ciao cara!

    RispondiElimina
  5. Ricetta che colpisce il cuore di tutti, specie quelli fiorentini come me ;-)

    Strabelle le foto e utili i consigli.

    RispondiElimina
  6. Devo dire che oltre ad essere un gustosissimo salva cena è proprio un piatto gustoso! Non l'ho mai fatto, devo provarla...un bacione!

    RispondiElimina
  7. Mai fatta, ci credi? sempre mangiata a casa altrui...bisogna che mi converta ;-)

    RispondiElimina
  8. meris
    ciao! certo, che per far felici i tuoi nonnini ci vuole proprio poco.. abbracciali per me!

    lerocherhotel
    grazie!

    sara
    grazie! tutto bene laggiu'? ho visto il tuo nuovo 'business'... complimenti!

    claudette
    vedri, è facile e di soddisfazione!

    povna
    acciderbolina, che telepatia! la tua versione è molto simile a quella 'poco ortodossa' del mi babbo!

    Letiziando
    lo sapevo cha ti avrei colpito al cuore, concittadina!
    Grazie!

    kiara
    provala, brava!! ;-)
    araba
    ma come?!?! non ce'hai nel CV?
    ;-)
    bisogna rimediare!

    RispondiElimina
  9. Questo e'un piatto salva-cena..e tu sei una salva-mamme!! Grazie! Coincidenza felice, ho tutti gli ingredienti in casa (la cipolla,pero',e'di Tropea!)..indi scatta prova istantanea!
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  10. bellissimo il trucco del basilico in acqua!!! E poi, lasciatelo dire..foto meravigliose!!!!

    RispondiElimina
  11. La panzanella è il miglior piatto vegna che esista al mondo. Tr buona!!!

    RispondiElimina