mercoledì 24 agosto 2011

Gocce d'oro e vaniglia

Le susine quest'anno sono state prodotte in gran quantità, nell'orto della mamma.
E come tutti gli anni, le simpatiche vespe, che adorano il loro succo zuccherino, le hanno assaggiate prima di noi.
E avevano proprio ragione: quest'anno le goccia d'oro erano davvero delle gocce dolci e profumate!
Che ho trasformato in marmellata, per racchiudere l'estate in un vasetto.

goccia d'oro e vaniglia

La ricetta è semplice.
L'esecuzione è un po' lunga, ma solo perchè la marmellata si deve addensare, su fuoco molto basso.
La nota particolare la dà la vaniglia, che da quando l'ho scoperta insieme alle fragole, la convolerei a nozze con un numero sempre più alto di tipi di marmellate.


- 2 kg di susine (al netto dei noccioli)
- 700 grammi di zucchero (le mie susine erano molto dolci, potete regolarvi a vostro piacimento)
- il succo di un limone (la prossima volta ne metterei solo metà)
- una stecca di vaniglia

Liberare le susine dai noccioli e metterle a bollire in un capiente pentolone, a fuoco basso, insieme al succo di limone e ai semi della stecca di vaniglia.
La cottura, tra le altre cose, serve a ridurre l'acqua rilasciata dalle susine e ad evitare di dover aggiungere troppo zucchero. Per di più, se si aggiunge lo zucchero troppo presto, si aumenta il tempo di cottura della marmellata già zuccherata, con il 'rischio' di ottenere un sapore troppo caramellato.
Quindi, quando il liquido delle susine si è ridotto un po' (nel mio caso, il livello era sceso di qualche cm), e la consistenza comincia ad essere un po' più densa, si aggiunge lo zucchero, lo si fa sciogliere e si continua la cottura fino alla prova piattino:
ovvero si versa un cucchiaino di marmellata su un piattino inclinato (precedentemente tenuto in freezer).
La bassa temperatura del piattino raffredda la marmellata e consente di capire come sarà la sua densità finale.
Quando la marmellata scivola lentamente, è pronta.

14 commenti:

  1. sei giaà partita con le marmellate? io non ho il coraggio, finche' dura il caldo... e infatti resto sempre senza marmellata di albicocche!!! :(

    RispondiElimina
  2. Con sto caldo, l'idea di mettermi a fare le marmellate è decisamente troppo lontana!!! Complimenti per il coraggio!!

    RispondiElimina
  3. che fortuna avere tutte quelle belle susine gustose.
    Pagherei per assaggiarne una

    RispondiElimina
  4. Anche io ne ho fatta proprio tanta proprio perchè quest'anno le susine sono davvero buonissime! Certo che avere a disposizione quelle dell'orto della mamma è tutta un'altra cosa :D
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  5. Letiziando
    si, la mattina è una gioia fare colazione!

    Teresa
    in realtà l'ho fatta ai primi del mese, prima dell'arrivo dell'ondata di phon!

    Elel
    vedi sopra... non sono così coraggiosa o pazza che dir si voglia!!! :-D

    Sara
    te ne spedisco un vasetto?
    ;-)

    Fra
    si, direi che tutta la produzione dell'orto della mamma non ha confronti con quello che si trova al super! grazie!

    RispondiElimina
  6. carissima gaia
    oltre a dirti che questa di confezione di marmellata é deliziosa (come,son certa, il suo contenuto), sono passata per ringraziarti DI CUORE per tutti i bellissimi, dolcissimi, adorabili commenti che mi hai lasciato nel blog. Li leggo tutti con tanta gioia e li conservo nel cuore.
    Un bacione carissima
    fede

    RispondiElimina
  7. Ma che buona deve essere questa marmellata appena posso la proverò e mille complimenti per il tuo meraviglioso blog!

    RispondiElimina
  8. nel paese-che-è-casa ci sono le cosce di monaca, ma ancora non le abbiamo marmellatate.

    RispondiElimina
  9. Dolcissima ricetta (peccato che per me la stagione delle prugne sia finita)e bella la confezione, semplice ed elegante; ne prendo nota.

    RispondiElimina
  10. Mi piace il tuo blog!
    Sono finita qui per caso e ho trovato tante belle ricettine.
    Mi sono aggiunta ai tuoi followers... cosi non ti perdo di vista.
    Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta
    La magica zucca

    RispondiElimina
  11. e rieccomi... con il caldo non mi vien voglia di marmellatare... e prima ho...oziato in gironzola...!
    So che me ne pentirò, ma... va beh, vediamo prossimamente....intanto mi segno l'idea della vaniglia e mi risbircio la panzanella qui sotto! (che adoro):-)

    RispondiElimina
  12. Quest'anno non ho potuto mangiare molte susine degli alberi nelle vicinanze della mia casa in montagna, un vero peccato, mi rifarò il prossimo anno ricordandomi di mettere nella confettura anche la vaniglia ^_^

    RispondiElimina
  13. Non vedo l'ora di assaggiarla...;))

    RispondiElimina