venerdì 4 febbraio 2011

Baci baci

Non mi piacciono le feste comandate, e quindi, nemmeno la prossima festa (che più commerciale non ce n'è) che si avvicina...
E infatti, questi cioccolatini li ho fatti qualche settimana fa e non sono arrivati alla festa in agguato, ovviamente!


Baci baci

Sono stati i miei primi cioccolatini in assoluto! Dopo aver seguito il corso del Nanni, avevo trovato la scusa che non avendo gli stampi adatti non mi ero ancora messa a rifarli.
Poi, il Nanni in persona, gentilissimo, me li ha procurati e non ho più potuto inventare scuse..
In realtà avevo il timore di non riuscire a temperare il cioccolato, di metterci una vita, di dover scombussolare casa per poterli fare...
Ma dopo essere andata a ripetizione (come a scuola) mi sono finalmente decisa e questo che vedete ne è il risultato.

L'idea era di provare a fare i cioccolatini alla crema di nocciola.
Ho deciso di farli un sabato mattina, con calma. Ho tolto il cestone sotto il piano di marmo della cucina, in modo da riuscire a raccogliere il cioccolato da temperare senza sporcare troppo altro, ho aperto la dispensa, ma di crema alla nocciola spalmabile, neanche l'ombra.
Primo scompenso: " Chi l'ha finita?"
Secondo scompenso: "E ora?!?!?!?!"

Mica potevo scendere al negozio sotto casa e comprarla, vero?
Mi sono messa a farla da me.
Ho inaugurato la coppia pestello e mortaio appena comprata, e mi sono accinta a pestare le nocciole, che sono rimaste un po' granulose.
Diciamo che alla fine ho desistito a riprodurre in 2 balletti la crema e mi sono rassegnata a farcire i cioccolatini come se fossero dei baci (quelli che per la festa commerciale che si sta avvicinando raggiungono il maggior picco di vendita di tutto l'anno!!).

cioccolatini Puzzle ...


Il risultato, alla fine, è stato mooolto migliore di quello che avrei sperato... e quindi, se volete provare a farli, e non avete idea di come fare, trovate qui di seguito come ho fatto io:

Per il cioccolatino:
300 gr di cioccolato fondente (ne rimarrà, ma, come insegna il Nanni, del cioccolato non si butta via niente, come il maiale, :-) e lo potremo riutilizzare, ritemprandolo, per i prossimi cioccolatini o più semplicemente per una torta o una crema)

Per il ripieno (usate metà dose, perchè non avevo considerato che nei cioccolatini c'era anche la nocciola intera, che occupa un bel po' di spazio):

50 gr di nocciole di buona qualità tritate con il mortaio
30 gr di cioccolata gianduia
30 gr di cioccolato bianco
40 ml di panna
21 nocciole intere (una per ogni cioccolatino.. il numero dipende dallo stampo)

Si tritano i due cioccolati e si mettono in una ciotola.
Si porta ad ebollizione la panna e poi la si versa nel cioccolato mescolando fino a che i cioccolati sono sciolti e si ha una crema fluida.
Si aggiungono le nocciole tritate.


Per il procedimento:
Si deve sciogliere il cioccolato fondente e temperarlo. Per il temperaggio del cioccolato seguite le indicazioni del Nanni: QUI. Sono precise e dettagliatissime.

Si devono riempire con il cioccolato tutte le sagome dei cioccolatini del vostro stampo. Importante, poi, è battere lo stampo con forza sul piano, in modo da far uscire le eventuali bolle d'aria.

Si capovolge lo stampo per far uscire il cioccolato fuso in eccesso (e questa è la parte scenografica che adoro di più), poi si pulisce lo stampo con una spatola per togliere il cioccolato in eccesso e si appoggia lo stampo rovesciato su un foglio di carta forno. Dopo 5 minuti si mette in frigo, con la carta forno in alto, sempre coperto in modo da non fargli prender umidità.

In attesa che si raffreddi, si prepara il ripieno, come sopra.

Trascorso il tempo, si tira fuori lo stampo dal frigo, si mette una nocciola in ogni cioccolatino e non appena il ripieno si è un po' raffreddato (in caso contrario si rischierebbe di far sciogliere il rivestimento del cioccolatino), con una sac-a-poche si riempie il cioccolatino, lasciando libero un po' di spazio prima del bordo (un paio di mm).
Edit: Mi raccomando di usare una bocchetta abbastanza grande della sac-a-poche, altrimenti rischiate (come ho fatto io) di imprecare un po' per via che i pezzetti di nocciola bloccano l'uscita...

Si lascia di nuovo raffreddare (eventualmente rimettendo in frigorifero coperto di carta forno).
Nel frattempo si procede a temperare il cioccolato rimasto, per poter poi chiudere i cioccolatini.

Quando il cioccolato è in tempera, si cola in piccole quantità su ogni cioccolatino, sbattendo nuovamente lo stampo per far salire eventuali bollicine d'aria.
Con la spatola pulita si elimina il cioccolato in eccesso e si aspetta che si raffreddi.

Dopo circa un quarto d'ora si puo' smodellare lo stampo. Con un colpo deciso si batte sul piano e se tutto è andato bene, i cioccolatini si staccheranno da soli!!
Se ne dovessero rimanere alcuni attaccati, basta rimettere lo stampo in frigo, coperto con carta forno, e aspettare un altri 10 minuti.



Sembra lungo, ma se si riescono a rispettare i tempi, in un'oretta libera si ottiene un'ottima scatola di cioccolatini da regalare (o degustare piano piano in compagnia!)

Alla fine, ne sono rimasta molto soddisfatta, per essere la prima volta, anche se la parte inferiore dei cioccolatini non era perfetta e qualcuno aveva un po' di striature opache, ma nessuno di quelli che li hanno divorati se ne è nemmeno accorto!! ;-)

22 commenti:

  1. come si fa a resistere , belli la formina!

    RispondiElimina
  2. O Gaiuccia!
    Ma son perfettiiiiiiiii ! !
    Se poi penso che ti sei messa lì a 'creare' la crema di noociole mi parte una ola dal basso ventre :-D

    Mimì-belli-belli-belli

    RispondiElimina
  3. Ciao Gaia, che lavoro splendido!!!!!!!
    Sono perfetti!!!!!
    Poi con la crema di nocciole.... meno male che non mi hai li, potrei fartene sparire un bel po'! :)

    RispondiElimina
  4. Ma sono bellissimissimi! Complimenti a te e al maestro :)
    Veramente perfetti!

    Un giorno mi piacerebbe fare un corso per imparare... chissà!

    A presto
    J.

    RispondiElimina
  5. Sai che quello stampo che ti ho procurato mi piace da morire??

    La tua versione della ganache è favolosa, molto più buona e più sana della mia con la crema spalmabile!

    Ehm... e da chi saresti andata a prendere ripetizioni??

    Complimentoni per la variazione e per il risultato!
    Grazie di cuore per i link!!!!!

    P.S.: a quando il raduno per l'uovo di Pasqua? ;-)))

    RispondiElimina
  6. I miei primi cioccolatini in assoluto erano una roba che non si poteva vedere... Insomma, un bel troiaio come si dice dalle nostre parti! ;)
    I tuoi sono a dir poco perfetti...

    RispondiElimina
  7. bellissimi gaia!
    mi sembra un'ottima idea di fare i baci, eliminando la nutella.

    bravissima!

    RispondiElimina
  8. omg, I love that shape of these pralines! looks incredibly delicious and uncanny

    RispondiElimina
  9. Stampi deliziosi e cioccolatini da urlo! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  10. simpatici e curiosi, ma anche professionali e complimenti per la foto.

    RispondiElimina
  11. è stato un piacere leggere questo tuo post... sei stata veramente bravissima... non ti sei persa d'animo e sei riuscita nel tuo intento: fare dei cioccolatini, che non sono proprio la cosa più semplice da fare... ancora complimenti... se ti va passa a trovarmi, io mi inserisco tra i lettori fissi in modo da non perdermi niente del tuo blog... baci baci

    RispondiElimina
  12. torno sul luogo del delitto, per aggiungere alcune cose:
    1) quegli stampi mi piacciono tantissimo
    2) A voce bassa...mi piace di più questa versione che quella originale...
    dice che il nanni mi picchia?

    3)ti sono venuti perfetti!

    RispondiElimina
  13. Bellissimi, e il temperaggio e' funzionato, sono perfetti.

    Il disegno e' bellissimo, semplice ma molto elegante.

    RispondiElimina
  14. @Gaia celiaca: ti ho sentita sai!!
    Mmmh... mi sa che sarà meglio che modifichi la ricetta sulla brochure... ;-DDD

    P.S.:Dai che anche i tuoi stampini sono fichissimi!!!!

    RispondiElimina
  15. *_*
    che belliiii!!!
    con un maestro così non potevi sbagliare, però li hai fatta da sola e sono meravigliosi, non si possonon non fare i complimenti.. e sinceramente il post è molto ben spiegato! ^_^

    RispondiElimina
  16. @MAry
    vero che questo stampo è bello bello?
    L'ha scelto il Nanni, ma l'avrei scelto a occhi chiusi anche io!

    @Mimì
    mi fai schiantaer con la ola dal basso ventre...
    Stavolta non sono riuscita a mandarteli per farteli assaggiare.. Mi perdoni??

    @Tery
    purtroppo sono finiti troppo in fretta.. ormai un paio di settimane fa! grazie e baci!

    @Jasmine
    Grazie di cuore! mi hanno dato una gran soddisfazione!
    Se ti capita il Nanni vicino, non lasciartelo scappare!

    @Nanni
    Eh eh eh lo stampo è veramente bellino. L'avrei scelto pure io!
    Per le ripetizioni, se vuoi ti do il numero di tel del prof!
    ;-)

    Ps. Io sono pronta. La cucina pure. Ormai sa cosa vuol dire scioccolatare!

    @Carolina
    Grazie, ma un po' è anche merito dello stampo, devo dire! :-)

    @LaGaia
    ho solo un po' imprecato per far passare la ganasc dalla saccaposc, perchè avevo usato un beccuccio troppo stretto e mi si incagliavano i pezzetti di nocciola.. ora chemi ci fai pensare, mi sa che mi sono dimenticata di scriverlo nel post.. ora aggiungo!

    @Paula
    Thank you!! Yes, they're delicious and I was really proud as I made made them for the first time, after a class of pralines and chocolate!

    @Stefania
    grazieeeeeeeeeeeeee!!

    @Andrea
    ma grazie davvero, di tutti sti complimenti... accidenti...
    Benvenuto!

    @littledesserts
    grazie mille e ben arrivata!

    @LAGaia
    1) anche a me!!
    2) shhhh, mi sa che ti ha sentitooooo....

    :-DD


    @Laura
    Grazie, si è funzionato, a parte qualche striatura in qualcuno.. Anche a me piace molto la forma!!

    @Nanni
    si, ma voglio il copirait!!! ahahahah

    @Erica
    grazie mille. E' vero, il maestro e le ripetizioni sono stati fondamentali!!

    RispondiElimina
  17. Un'oretta sola per queste opere d'arte?? quasi quasi...

    RispondiElimina
  18. Ma che belli!!!
    E che bello lo stampo!!!
    Lo voglio Lo voglio!!!!
    :))

    RispondiElimina
  19. Con quelle belle bande morbide che si intrecciano sono così eleganti.
    Mi complimento davvero per la tua prima "volta" cioccolatosa.

    'notte cara

    RispondiElimina
  20. @Cinzia
    Si, se ti organizzi bene in un'oretta più o meno (più più che meno :-D) ce la fai. E mi raccomando, bocchetta larga della sac a poche! oppure nocciole tritate fini...

    @LoZio
    Senti il nanni....!

    @Letiziando
    E' vero, sono lineari ed elegnati. E buoni!
    grazie!!

    RispondiElimina
  21. slurp, slurp: non c'è una miglior risposta a baci baci.
    baci baci

    RispondiElimina
  22. accidenti... e questi sarebbero i tuoi primi cioccolatini!?? alla faccia... e allora mi domando come verranno gli altri!

    sono una meraviglia.

    RispondiElimina