mercoledì 5 gennaio 2011

Ricetta di famiglia

Natale è passato, ma magari una ricetta di tortellini puo' sempre far comodo....
Sia mai che per Befana si rimanga a digiuno?!?!? :-)

I nostri tortellini

La ricetta dei tortellini è una ricetta di casa.
Ce ne sono mille varianti. Questa è quella di casa mia, che era quella di casa della mia mamma, e prima ancora di casa della mia nonna, e via via a salire.
Per tradizione, il momento del fare i tortellini, è un evento. Quando ero piccola, ci si ritrovava a casa dei miei nonni a prepararli. Noi bambini un po' aiutavamo, un po' giocavamo, un pò facevamo la spola tra la cucina e la sala, dove eravamo addetti a travasare i tortellini dal vassoio al telo di cotone su cui si sarebbero asciugati.

E' bello vedere che le cose non sono cambiate molto. Solo, come in una ruota, adesso sono io la mamma e la mia mamma ora è la nonna ... Adesso tocca a Lenticchia e Fagiolino provare a fare i tortellini, sotto la guida attenta e orgogliosa della nonna, e poi disporli sui vassoi e travasarli: e vedeste con che cura e attenzione lo fanno!

I nostri tortellini - the making of

I nostri tortellini - the making of

I nostri tortellini - the making of


La ricetta, di famiglia, è come capita spesso per le ricette di famiglia, un po' a occhio.
Ho chiesto alla mia mamma di dare i numeri :-)) e così in un fogliolino mi ha scritto:

Dosi per 6/8 persone
Ingredienti
Ripieno:
250 gr di petto di pollo
250 gr di maiale magro
odori per arrosto: aglio, salvia, rosmarino
50gr di mortadella o prosciutto crudo
1 cucchiaio di stracchino
1 uovo
noce moscata
sale
parmigiano in abbondanza

In un tegame con un filo d'olio, si fanno rosolare l'aglio e gli odori. Dopodichè si cuociono la carne di pollo e di maiale.
Una volta cotti, si procede a tritare la carne molto finemente, poi si aggiungono gli altri ingredienti (la mortadella/prosciutto vanno anch'essi tritati).


Sfoglia:
500 gr di farina o di semola
4 o 5 uova
sale
1 cucchiaio di olio

Per la sfoglia, la quantità di uova dipende da come assorbe la farina/semola che si usa. La mamma in genere mette anche una tazzina scarsa di acqua.
Impasta bene lavorando a lungo. Poi la fa riposare qualche ora in frigo (ma si può preparare anche la sera per il giorno dopo, e anzi, poi viene pure meglio).
La sfoglia deve essere tirara molto finemente(usando la macchina, si arriva alla tacca che fa lo spessore più sottile). Va poi messo l'impasto in palline piccole come un'unghia.
Per ogni sfoglia tirata, lei fa due file di palline sui due lati lunghi, poi chiude sovrapponendo il lembo di sfoglia sulla fila di palline e con i mignoli sigilla la pallina nella sua casetta di sfoglia, poi passa una vecchia rotella tagliapasta e le chiude a formare un tortellino (o, meglio, un quadruccio) di non più di 1cm e mezzo di lato.


Buona Befana....

15 commenti:

  1. questi sono i post che mi piacciono di più

    posso mandare un abbraccio a te ed uno alla mamma?

    ed anche un buona befana ma senza doppio senso ;)

    Vale

    RispondiElimina
  2. Gaiuuucciaaaaa.....
    'odesti 'un so' miha tortellini!!!
    :)))

    Vabbe', alla fine li hai chiamati quadrucci. :))

    Te vojo bene lo stesso ;-)

    RispondiElimina
  3. Anch'io ricordo con tenerezza e un pizzico di malinconia i momenti in cui, con la mia mamma e mia sorella, ci si metteva tutti intorno al tavolo a cucinare... nel mio caso erano gli gnocchi!! Che bello... grazie per aver riportato alla mente un ricordo così bello...
    Baci Eli

    RispondiElimina
  4. MI associo al commento precedente, mi sono goduta questo post nel suo senso più pieno e con un sorriso sulle labbra :-)
    E grazie per la ricetta, che vorrei prima o poi provare!

    RispondiElimina
  5. i tortellini fatti in casa hanno un sapore unico..inconfondibile e magico..io l'adoro e ogni ricetta per farli e' ben accetta...se poi documentata bene come la tua...un bacio mia cara!de

    RispondiElimina
  6. Tu non hai uno, bensì due piccoli chef in casa!!
    La ricetta va da se che è già copiata ed incollata...
    Ciao!

    P.S.: un saluto ed i complimenti anche alla nonna dei legumini!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia questo tuo post emana profumo di casa, cucina e cose buone felice anno nuovo ♥

    RispondiElimina
  8. che bellezza gaia!
    anch'io adoro questi post, e le foto sono uno spettacolo.

    nota per lo zio piero: non c'è niente da fare, gli uomini sono pedanti ;-))) sarà pur vero che non sono tortellini standard come forma, ma come impasto si, e poi... icch'e c'entra?

    RispondiElimina
  9. ma grazie, per questa ricetta di famiglia! anche da noi i tortellini sono tradizione, con un brodo meraviglioso fatto da mamma 'povna per l'occasione...
    buon anno, cara!

    RispondiElimina
  10. Boooniiiiiiiiiiiiiiiii ! !
    Io per ora li compero fatti oppure li prendo dall mamma Oli.
    Però.
    Però notiziona: ho fatto il brooodooooooooooooooooo! E non è venuto nemmen male, tsè.


    MimìMetallurgica

    RispondiElimina
  11. quante belle ricette e idee sul tuo blog. Contaci tra i tuoi fedeli da oggi! P.S. Buon annop! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  12. con immenso ritardo, chiedo scusa..

    @Vale
    grazie, in effetti, sono quelli che emozionano tanto anche me!

    @zio
    è vero son quadrucci, ma in casa nostra, i tortellini, per tradizione si fanno cosi'... :-))

    @gamberetto
    grazie a te. Sai che io gli gnocchi non li ho mai fatti??!

    @araba
    grazie a te !

    @Daisy
    un bacio anche a te!

    @Nanni
    ;-) gli facciamo aprire un ristorante, a tutti sti piccoli chef?!? grazie!

    @Stefania
    Felice anno nuovo anche a te!

    @Fabrizia
    troppo gentile. C'è tanto amore davanti all'obiettivo!

    @LAGaia
    grazie e grazie.


    @'povna
    buon anno anche a te, ma forse gia'te l'ho fatto, eh?!


    @Mimi'
    il brodo?!?!?! bravissima! Pippo ha apprezzato?
    baci

    @C&G
    Benvenuti e grazie!

    RispondiElimina
  13. Splendidissimi! Li vedo solo ora!!

    RispondiElimina
  14. commento questa ricetta e non l'ultima perchè ho ancora ilpanettone che mi esce dalle orecchie.... Questi invece me li mangerei volentieri anche a colazione, dato che ho un bisogno di coccole e di caldo incredibile.
    E poi fanno tanto casa, mamma, caminetto, cose buone.
    anna

    RispondiElimina