venerdì 29 ottobre 2010

Torta di mele renette

In effetti, questo sarebbe il tempo delle mele, nel senso delle mele nuove!
Ed in effetti, in casa, di mele ne ho in ordine di bontà: della mamma, del GAS, del supermercato.
Un'invasione di mele, tra frigo, piano della cucina e dispensa in terrazza.
Quindi, visto che sono nel periodo dolci più che mai (me ne sono resa conto dando un'occhiata a cosa ha pubblicato negli ultimi tempi), ho pensato bene di farci una torta.

Torta di mele renette

Ho preso delle belle renette. Anzi, delle buone renette, perchè di bello avevano poco: ma si sa, se non sono trattate, oltre a noi, piacciono pure ai bacherozzoli.. ;-)
Ho preso un libro di cucina fiorentina, per l'ispirazione, e ho adattato la ricetta alla mia creatività (tradotto: a ciò che avevo in casa)!

E' una torta di mele piuttosto bassa, ricca di mele, profumata e nemmeno troppo burrosa.
Le nocciole tritate che ho aggiunto alla ricetta che avevo trovato (perchè i pinoli li avevo finiti) le danno un tocco particolare.
Ci è piaciuta molto.
Fagiolino l'ha voluta per colazione e una fetta pure per la merendina a scuola (che fa un'ora dopo colazione)....?!?!

Per una tortiera a cerniera di 28cm ho usato:

- 5 mele renette (che ho dovuto scartare per un 30% causa inquilini)
- 150 gr di farina semi-integrale
- 230 gr di zucchero bianco (la prossima volta ne metterò un po' meno: 180)
- 70 gr di zucchero grezzo di canna
- 50 gr di nocciole tritate grossolanamente
- 100 gr di uvetta
- 100 gr di burro
- 3 uova
- 150 gr di yogurt
- 1 cucchiaio di polvere di arancia
- un pizzico di sale
- una bustina di lievito

Per prima cosa si mette l'uvetta in un bicchiere d'acqua a rinvenire.
Nel frattempo si monta il burro morbido con lo zucchero, si aggiungono poi, nell'ordine: le uova, lo yogurt, il pizzico di sale e la polvere di arancia.
Si setaccia la farina con il lievito e si tiene da parte.
Si preparano le mele, mondandole e tagliandole a spicchi e poi a fettine fini fini.
Si aggiunge la farina all'impasto, si amalgama bene ed infine si unisce l'uvetta strizzata e le nocciole.
Si rovescia il composto nello stampo imburrato e si cosparge la superficie di tutte le fettine di mele. Sono tante, ma questo è il bello della torta!
Si cuoce in forno caldo, a 200° per circa 45 minuti. Controllate sempre la cottura con lo stecchino!


NB: Con questa ricetta partecipo al contest di ArabaFelice (scade il 5 dicembre):




e a quello di Stefania e Rosy (scade il 6 gennaio)


Partecipa anche tu alla nostra prima raccolta

18 commenti:

  1. La torta di mele comunque la giri è sempre un successo!
    Mi piace la tua interpretazione, l'avessi davanti farei anch'io la seconda colazione ;-)

    Buon fine settimana a te e famiglia!

    RispondiElimina
  2. Ha un aspetto così coccoloso...di casa, di mamma e famiglia...

    RispondiElimina
  3. le torte di mele hanno sempre un loro perchè, tutte buone e soprattutto fanno calore, casa, coccola!! buon we cara gaia!

    RispondiElimina
  4. L'ho letta 5 volte 'sta ricetta, ma mi son persa tra lo yogurt e il latte! C'hai messo uno yogurt naturale o il latte? Io sono nel periodo "torte di mele", ne ho già provate 3 e vorrei provare pure questa, l'idea delle nocciole mi attira assai!
    Ciao Sandra

    RispondiElimina
  5. Che bella proposta, Gaia, grazie!

    E mi unisco all'in bocca al lupo dello zio ;-)

    RispondiElimina
  6. @Nanni
    eh eh eh..me lo immaginavo che eri golosone come Fagiolino!

    @zioPiero
    crepi il lupaccio!

    @Simo
    grazie!

    @Katia
    anche te, come Simo?!? alllora deve essere vero!
    Buon fine settimana anche a te!

    @Sandra
    opperbacco.. ho fatto confusione. Ho appena corretto. Solo YOGURT. Niente latte.
    grazie e fammi sapere, che ne pensi!
    PS. ci vieni il 21 dal nanni?

    @Stefania
    Sono contenta che ti piaccia. Grazie a te.. Speriamo bene!
    ;-)

    RispondiElimina
  7. la farina integrale con lo zucchero di canna ci stanno di un bene con le mele! splendida ricetta!!! baci Ely

    RispondiElimina
  8. Gaia, mi sono innamorata del tuo blog non appena ho letto il titolo: Profumo di mamma! E' stupendo, complimenti per la scelta. Per rispondere alla tua domanda ... secondo te io potrei rinunciare mai a questa strepitosa torta??? Grazie mille

    RispondiElimina
  9. Guarda, stai pure tranquilla che qui troverai sempre il nostro pieno appoggio per i dolci :D e poi, guarda che delizia. Una foto stupenda, una torta buonissima. Dovremmo per caso lamentarci??

    ;)

    RispondiElimina
  10. @Ely
    è proprio vero. zucchero di canna, e farina semi-integrale... una bella accoppiata!

    @Stefy e Rosy
    Sono contenta che vi piaccia! GRazie!

    @Manu
    e con il tuo beneplacito, continuo cosi' per un altro po' di post, allora!!
    ;-)

    RispondiElimina
  11. questa torta è di quelle che piacciono a me, la vedo: bassina, un po' umida, profumatissima e piena di frutta.

    le mele le ho finite. la rifaccio con le pere, che dici?

    RispondiElimina
  12. Che bella torta!Io l'ho fatta l'altro giorno nella maniera in cui si fa da noi....era bella da vedersi ma è venuta un pò troppo asciutta....come dire....buona solo da inzuppare nel latte!

    RispondiElimina
  13. @LaGaia
    mele finite?!?
    mannaggia.. prova con le pere, anche se essendo parecchio più umide, faranno un altro effetto.
    Pero', immagino che potrebbe essere buona lo stesso!

    @Ty
    vabbe', hai rimediato egregiamente!

    RispondiElimina
  14. una torta di mele con lo yogurt non l'ho mai provata!
    Sarà di sicuro la prossima torta che farò ;-)
    Grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  15. Allora, la torta, l'ho fatta. Solo che mi erano rimaste soltanto 3 mele, abbastanza grosse, ma forse erano troppo poche e poi mi è venuta un po' alta. Sono andata a ricontrollare e ho visto che hai usato uno stampo da 28......il mio è da 22 :-\ Comunque il sapore è buono e al momento è al secondo posto nella graduatoria delle torte di mele.
    P.S. il corso di cioccolato lo salto

    RispondiElimina
  16. Per la torta... sono contenta di essere al secondo posto! Al primo chi c'è?

    Peccato per il corso! Io spero di essere finalmente guarita per allora!!
    baci

    RispondiElimina
  17. Ehi, ma con tutte le clementine che hai, non ti sei fatta un'overdose di vitamina C?
    Al primo posto delle torte di mele ce n'è una strana, che si chiama "torta degli hobbit" che mi dicono sia tratta da un libro pubblicato nel periodo delle saga de "Il signore degli anelli". Non so essere più precisa, perché sai, trattasi di quelle ricette che ti vengono passate da un'amica, che l'aveva avuta da un'amica, che a sua volta l'aveva ricevuta da un'amica etc, etc, etc...Ti mando una mail con la ricetta, se mai ti venisse voglia di provare.
    Auguri di pronta guarigione...il corso si avvicina!
    Ciao Sandra

    RispondiElimina