mercoledì 31 marzo 2010

...e che cavoli...

Finiranno questi cavoli?
Fare la spesa di verdura in un GAS è molto istruttivo: si capisce quali sono le verdure di stagione.
Non so se ve ne siete accorte, ma nell'ultimo mese (che corrisponde anche al mio primo mese in un GAS) le verdure di stagione sono state senz'altro i cavoli.
Di tutti i colori e le specie: cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolfiore, cavolo viola. E poi di nuovo: cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolfiore, cavolo viola.
Quest'anno di cavoli non ne posso più. Nonostante la stagione tenda alla primavera, e a tutta una gran varietà di verdurine colorate e dai sapori diversi, io in frigo ho ancora: mezzo cavolo cappuccio, mezzo cavolo verza e un cavolfiore.
E questo cavolo viola?

Cavolo Viola

Ce lo siamo fatti fuori in due occasioni, metà dose alla volta, perchè una intera era decisamente troppa...
In una di queste, c'ho lavorato di parecchia fantasia, per poter inventare un piatto che non fosse il solito minestrone o simili..
Ed è venuto un piatto particolare in cui ho accostato sapori contrastanti, tirando fuori un misto agrodolce: un cavolo viola stufato con prugne e aceto di lamponi (che nome di battesimo, eh?).

Ho usato:
- mezzo cavolo viola
- una lattina di prugne sciroppate (sostituibili da quelle secche)
- olio
- sale
- pepe
- aceto di lamponi (fatto mesi fa usando queste indicazioni di Dada)

La ricetta è semplice:
Per prima cosa il cavolo si lava e si taglia a striscioline, e già questo è uno spettacolo, con tutto quel viola e bianco che si rincorre tra onde e curve!
Poi si fa appassire in una padella con un po' di olio. Si aggiusta di sale e pepe e verso fine cottura si aggiungono le prugne (se usate quelle secche, conviene aggiungerle poco dopo il cavolo, così si reidratano meglio) e un po' di aceto. Tempo 15 minuti e il tutto è pronto.


Cavolo Viola e prugne

9 commenti:

  1. Come ti capisco, anch'io faccio la spesa in un GAS e sti "cavoli" non vogliono finire mai... e ci metto pure i finocchi :-)))
    Molto particolare questa ricetta, da provare! Ciao

    Nepitella

    RispondiElimina
  2. Il mio Gas personale, per quanto riguarda i cavoli, si chiama "orto di mamma". Di cavoli bianchi ne ho mangiati pochi, mentre ho fatto scorpacciate e provviste di broccoli, cavoli romani, cappuccio verde e rosso, broccoletti di bruxelles e da ultimo una specie di broccolo che tra i food blogger non ho mai visto e che io adoro (avevo preparato pure un post ma poi mi pareva che fosse troppo tardi per proporlo, ma forse dovrei postarlo lo stesso). Quando si tratta di verze e cappucci mi piace molto usarli come ripieni per le torte salate, ma mi intriga molto questa tua versione piena di contrasti di sapore.

    P.S. ti lascio un appunto anche qui perché non so se ti arrivano le notifiche dei post precedenti, ti ho lasciato una serie di domande in quello del pane con sorpresa.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Che dire...una ricetta molto particolari e dai sapori unici...da provare, un bacione

    RispondiElimina
  4. ho fatto esattamente la tua stessa considerazione, per le verdure di stagione e il GAS.

    il cavolo viola è meraviglioso, secondo me. proprio bello. mi mangio le mani di non averlo fotografato, il dentro sembra una stoffa liberty!

    e questo cavolo viola stufato sembra invece molto buono!

    ma è vero che quando lo cuoci diventa blu? non so chi me lo diceva...

    RispondiElimina
  5. anche io compro tramite gas, e mentre nella lista ci sono ancora cavoli, io sogno peperoni, e melanzane e zucchine.
    manca ancora un po' però!

    RispondiElimina
  6. ciao a tutti e grazie per essere passati!

    @LaGaia,
    in effetti, a ripensarci, quando ho lavato la padella il sughino rimasto era diventato piu' scuro, tipo blu (sai come fanno le cipolle, dopo un po' che sono cotte!), ma non ho fatto in tempo a vederlo trasformarsi in blu, quello che avevo messo nel piatto!

    RispondiElimina
  7. ah ce l'ho anch'io l'aceto di lamponi! Io il cavolo questo lo usavo per fare lo zuppone della dieta al mio leo e perdeva tutto tutto il colore... zuppa blu, cavolo quasi bianco;)!

    RispondiElimina
  8. giuro, all'inizio mi sono domandata: chi perdeva il colore?!?!?!
    Poi ho capito....
    :-DD

    RispondiElimina