lunedì 28 dicembre 2009

Panini di zucca con tuppo ?!?

Nel periodo di entusiasmo per le zucche (un mesetto fa), che era tutto un proliferare di ricette dolci e salate con le suddette, avevo trovato il post di Asa_Ashel (alias la caloria solitaria) che mi aveva incuriosito, e avevo messo da parte.
Da quando ho scoperto che la maggior parte del pancarrè che vendono è trattato con alcool etilico, i legumini fanno colazione con i panini morbidi che fa la loro mamma (che dopa solo con burro e marmellata, per farcirli)!
Avete presente la dispensa della moglie di Fantozzi, quando andava sempre dal fornaio?? Ecco, in scala ridotta, nel nostro freezer c'è sempre qualche panino!

Così, ho provato a fare questi gialli panini morbidi alla zucca, seguendo alla lettera il procedimento di Asa e variando solo la forma (non sono buffi, così con il tuppo?) ed i tempi, che sennò per colazione non sono mai pronti e calducci!

Panini con la zucca


La sera alle 18 ho preparato il lievitino con:
-100 gr. farina 00
-12 gr.lievito di birra
-70 gr di acqua

Nel frattempo che lievitava ho bollito 150gr di zucca tagliata a dadini, che una volta cotta e raffreddata ho fatto diventare una cremina con il mixer a immersione.

Verso le 20.30 ho preparato l'impasto principale con:
-150 gr farina 00
-250 gr farina manitoba
-100 gr di acqua
-70 gr di olio evo
-2 cucchiai di zucchero
-8 gr di sale
e la crema di zucca.

Va fatta la fontana con tutti gli ingredienti compresa la zucca. Si impasta, poi si unisce il lievitino e si continua ad impastare bene in modo che i due impasti siano bene amalgamati (piu' o meno una decina di minuti). Si forma una palla, che si olia leggermente e si mette a lievitare fino al raddoppio. A questo punto, io, l'ho messa in frigo a dormire (era l'ora giusta: le 23!).

La mattina dopo, l'ho tolta dal frigo, l'ho lasciata a temperatura ambiente una mezz'oretta e poi l'ho divisa in palline di circa 30 gr l'una, le ho spennellate con un po' di latte (il tuorlo non l'avevo) e le ho lasciate riposare un'altra mezz'oretta. Poi le ho infornate a 190° per circa 15-20 minuti.

Una volta questi panini li ho offerti farciti con salumi per una festicciola in casa.
Sono andati a ruba e nessuno credeva che fossero stati fatti con la zucca!

14 commenti:

  1. Ma sono bellissimi con il tuppo!!
    Grazie della citazione. Io di questi panini sono innamorato perché hanno la consistenza di un pane morbido e leggermente dolce che sembra una coccola e della zucca resta solo il colore e il profumo più che il sapore. Fai bene a nutrire i tuoi bimbi con prodotti home-made perché almeno sai che non contengono sorprese non gradite.
    Anch'io ho provato la spennellatura solo con il latte, ma ho visto che tende a far seccare di più la parte esterna. Ciao e passa questi giorni di festa godendoti i tui piccoli il più possibile.

    RispondiElimina
  2. Ma sono bellissimi... immagino anche buoni, proverò a farli... un bacio

    RispondiElimina
  3. Che bella faccia che hanno!Clementina

    RispondiElimina
  4. sono deliziosi questi panini e poi la loro forma mi riporta alla mia amata sicilia...un incontro fra il tepore dell'inverno e i ricordi stupendi di quest'estate
    bacioni
    fra

    RispondiElimina
  5. che bei paninetti! voglio provarli anch'io...

    da quando uso il lievito madre anche mio marito si preoccupa dell'amante fornaio... spero però che non pensi ad altre somiglianze con la moglie di fantozzi :-)

    buon natale in ritardo, omonima!

    RispondiElimina
  6. troppo carucci con queste forme, ed immaginiamo pure buoni!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. davvero molto spiritosi, complimenti

    RispondiElimina
  8. Li voglio anch'io, sono tropo carini, devo provare! E che freezer goloso che hai. La foto poi è un'invito al gioco :-)

    RispondiElimina
  9. E naturalmente auguri per le prossime festività e felice anno nuovo

    RispondiElimina
  10. @Asa
    La citazione era d'obbligo! ;-)
    Goditi questi giorni anche te!

    @CuocaPasticciona
    si, si immagini bene!

    @Clementina
    :-)

    @Fra
    Ecco, visto che sei siciliana: ma il tuppo sarebbe semplicemente il pallino che sta sopra, giusto?

    @LaGaia
    ahahahaha no, dai, speriamo di non somigliarle! Auguri anche a te!

    @manu e silvia
    buoni e morbidi!

    @Ale
    grazie!

    @dada
    si, vero!?!? Bisogna giocare un po'! Tanti auguri anche a te!

    RispondiElimina
  11. sono bellissimi, brava!
    Copierò la ricetta ;-)

    RispondiElimina
  12. Troppo carini con il tuppo, anche io ho abolito il pancarrè ed altri pani similari, e quindi ben venga questa nuova ricetta per l'ometto di casa!

    RispondiElimina
  13. Il tuppo é bellissimo,
    sembra la mia testa in questi giorni :-D :-D

    Mimì

    RispondiElimina