mercoledì 25 novembre 2009

Risotto alle castagne

In questa ricetta io ci ho messo solo la cucina e la manovalanza.

Le castagne erano quelle raccolte dai tre castagni della mia mamma, in campagna, la ricetta invece me l'ha passata Stefano Spilli, vi ricordate?
Ultimamente è stato una grande fonte di ispirazione e suggerimenti per questi panini e per questi altri.

Si tratta di una ricetta molto sostanziosa, una di quelle che ti basta per risolverti la cena.
Non avendo mai tanto tempo a disposizione, per il pasto serale, io mi sono organizzata spellando e cuocendo le castagne la sera prima, per poi preparare il risotto la sera dopo..



Risotto con le castagne

Cosa serve per 4 persone:
- circa 50 castagne (sarebbero 12/15 castagne a testa)
- 50 gr di pancetta (io avevo quella a cubetti e ce ne ho messa forse il doppio ;-))
- 320 gr di riso

- rosmarino
- acqua
- sale

- parmigiano grattugiato

Come si procede:
Sbucciare le castagne. Stefano mi ha svelato un trucco che mi è piaciuto molto: tolgo la buccia, poi per levare la pellicina difficilissima, sbollento le castagne o marroni in acqua bollente per poco tempo, come si fa per i pomodori: diventa facilissimo spellarle, perché la castagna è ancora dura e la pellicina è ammorbidita.

Cuocere le castagne. Si mette a bollire nuova acqua che si sala, e ci si mettono a cuocere le castagne/marroni.

Stefano suggerisce: Per la quantità di acqua, siccome ho visto che per un risotto fatto con 320g di riso servono circa 750ml di brodo o liquido, io faccio in modo di ottenere circa la stessa quantità di liquido dopo l'assorbimento dovuta alla cottura delle castagne. In poche parole, per avere circa 750ml di liquido, io metto 1lt di acqua per la cottura delle castagne. Se vedi che non è abbastanza, rabbocca durante la cottura.

Queste due operazioni le ho fatte la sera prima.

La sera dopo, ho tolto alcune castagne intere e le ho messe da parte per decorare, poi ho riportato a bollitura le castagne, in modo da avere un bel brodino caldo per cuocere il risotto.

Preparare il risotto. Si fa un soffritto con la pancetta tagliata a striscioline (io avevo quella a cubetti e l'ho tritata un po' con la mezzaluna, mettendocene forse il doppio ;-)) in circa 5 cucchiai di olio e poco rosmarino tagliuzzato. Dopo circa 5 minuti si aggiunge il riso e lo si fa leggermente tostare, dopodiché lo si porta a cottura aggiungendo mano a mano l'acqua di cottura delle castagne con i pezzi dentro, perché si saranno sbriciolate nella cottura.

Alla fine si deve aggiustare di sale, pepare con pepe nero (io ho evitato, per via dei bambini) e mantecare con un po' di parmigiano grattugiato.

Servire il risotto con altro formaggio.

E con questo si va a letto senza mangiare altro!




Edit del 12/10/2010:

con questo post partecipo alla prima raccolta sulle castagne di Ramona (che scade l' 8 novembre):



12 commenti:

  1. Buonissimo il risotto alle castagne! Mi piace molto anche la foto

    RispondiElimina
  2. mai fatto, ma io sono una castagna dipendente !!! mi piacerà sicuramente

    RispondiElimina
  3. tu il risotto io lo spezzatino..oggi viva le castagne!:D

    RispondiElimina
  4. diventavo sempre matta a sbucciare le castagne, provero' questo metodo che smbra davvero furbo, e poi mi piace l'abbinamento castagna-risotto, brava

    RispondiElimina
  5. Buonissimo il risotto con le castegne. Io ne ho mangiato uno ottimo al ristorante domenica mantecato con il taleggio...

    RispondiElimina
  6. Che splendore di risotto, neanch'io l'ho mai fatto ma mi sembra ottimo ^_^

    RispondiElimina
  7. La manovalanza avrà sicuramente preso il sopravvento ma che risultato, fondente, coccoloso, brava!

    RispondiElimina
  8. Ti potrebbero anche interessare:
    I biscotti ciccicccì.
    Si. Molto. Mi sono interessati molto :-P

    Mimì

    RispondiElimina
  9. Ha un aspetto delizioso, deve essere ottimo, non l' ho mai mangiato, da provare. Bellissima anche la foto

    RispondiElimina
  10. @Gloria
    grazie!

    @Ale
    provaci e poi dicci un po'!!

    @GennyG
    l'ho visto! buono deve essere anche il tuo!

    @Barbara
    un metodo infallibile!

    @Virginia
    mmmhmm buono!

    @sweetcook
    prova, dai!

    @dada
    ;-)

    @mimi
    buoni anche loro, eh?

    @Barbara
    grazie!

    RispondiElimina