lunedì 16 novembre 2009

La fettunta

E' banale, ma di questa stagione, quando l'olio è novo e profuma ancora di oliva, di foglie e di sole, a volte con pane e olio si cena addirittura.

E quando il pane te lo fai da sola, con la pasta madre, ci aggiungi i semini (di papavero, di sesamo, di girasole) e lo tieni a lievitare tutta la notte, per riempire di profumo di pane la domenica mattina...
allora pane e olio (che qui da me si chiama anche fettunta) è la sua fine....

Fettunta

Per questo elaboratissimo piatto, occorrono:
- fette di pane abbrustolite
- olio extravergine di oliva nuovo (io ho olio novo toscano, di una azienda biologica delle colline dietro Firenze)
- sale (ho usato il sale dolce integrale di Cervia, dono di Sereme del forum di Gennarino)

Facile!

Con questa ricetta non ricetta contribuisco alla raccolta di Dada e Mariluna.

L\

24 commenti:

  1. Che profumo di genuinità da queste parti! :-)
    Adoro l'olio giovane...pizzica
    baci.

    RispondiElimina
  2. Eccome se si cena a pane e olio, io vivrei di questa bonta'! e nonostante viva quassu', ho la fortuna di usare un olio buonissimo di Montepulciano, della mia piu' cara amica. Difficile starne senza..... Ciao Gaia, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia! adoro queste semplicità mai banali che profumano di tradizioni!

    RispondiElimina
  4. elaboratissimo e buonissimo! Scherzi.. questa è classe. Dico davvero.
    Ma la tradizione toscana mo' mi sta perseguitando! Da quando ho postato l'ultimo post qualche giorno fa sul corso di cucina sulla cucina toscana (zuppe) mi sembra di leggere di piatti e usanze tipiche toscane ovunque!! :)

    RispondiElimina
  5. le cose semplici sono le migliori!

    RispondiElimina
  6. BHE e che dire?....é l'apoteosi del gusto, adoro l'olio in questo modo poi se il pane é quello toscano é il massimo....grazie mille :)

    RispondiElimina
  7. Bonaaaaaa con l'olio novooooooo
    il Pippo ne va goloso :-D :-D :-D

    Mimì

    RispondiElimina
  8. Ma va', non sapevo che la fettuanta fosse semplicemente pane e olio. Ho mangiato fettunta per tutta la vita allora! Che buono il pane fatto in casa, e che soddisfazione. Sto cercando informazioni per fare l'olio perche' ho tante olive nei miei alberi quest'anno, ma non so se sono buone per l'olio. Sono buone da mangiare pero'.

    RispondiElimina
  9. ma che bono pane e olio!!! Ci vediamo dopo!!!

    RispondiElimina
  10. Non lo trovo banale! Lo trovo spettacolare! baci, Paola

    RispondiElimina
  11. ciao Gaia,sono felice che tu abbia provato il sale di Cervia...come ti e'sembrato?
    baci a tutti i legumi
    sereme

    RispondiElimina
  12. ma com'è la fettunta con l'olio nuovo piccante al punto giusto? 'na squisitezza!

    bel piatto cara omonima, e concordo, questa sì che è classe. se la mangiamo leccandoci i baffi, la fettunta, dobbiamo anche postarla.
    mica si può vivere solo di sformatino di panpanocchie con dadolata di verdure dell'orto su un velo di salsa cherboroise.... epperfortuna!

    RispondiElimina
  13. p.s. giuro che se arriva qualcuno che posta la ricetta della salsa cherboroise, mi ritiro in buon ordine :-)

    RispondiElimina
  14. Grazie! Poi con l'olio nuovo penso che non si possa chiedere di più. E mi hai fatto troppo ridere "per quest'elaboratissima ricetta". Guarda che hai fatto il pane con il lievito madre, non sminuire ;-)
    Baci e buona serata (dovrei dire notte)

    RispondiElimina
  15. @pagnottella
    E' vero! Pizzica! quasi me ne ero dimenticata!

    @Barbara
    Bene. olio toscano in Olanda!
    Buona settimana anche a te!

    @Gloria
    grazie!

    @FiordiVanilla
    Gia' ho letto del tuo corso di cucina! Quando vieni da queste parti per provare sul campo?

    @Federica
    hai ragione! ;-)

    @Alem
    Si: buono, facile e veloce

    @Mariluna
    grazie a te!

    @Mimi
    Allora gnene mando un pezzetto di pane, poi l'olio gnene metti te!

    @Laura
    Si, invece! Alcuni ci strusciano anche l'aglio sopra, prima di mettere l'olio.. ma a me rimane un saporuccio in bocca tutto il giorno.. e preferisco evitare!!

    @iana
    bono bono! La tua Frida è una bambolina!

    @paolaotto
    grazie e baci anche a te!

    @Sereme
    che bella sorpresa! Mi è piaciuto il tuo sale, è davvero un po' dolce come dicevi e mi piace molto la consistenza, a metà tra il fino e il grosso!
    Grazie ancora e un bacio!

    @LaGaia
    c'hai ragione! ;-)
    ora cerco su gugol la tua salsina, chissa' se non esiste davvero!
    Come e' andato il corso di cucina? Roba fattibile?

    @Dada
    GRazie a te per la bella iniziativa!! E buonanotte! ;-)

    RispondiElimina
  16. lasciamo perdere il corso di cucina. ho mio figlio con la febbre alta, questa malefica influenzaccia che gira, mio marito non poteva tenerlo, insomma, alla fine sono rimasta a casa...
    vediamo se alle ultime due lezioni riesco ad andarci...

    RispondiElimina
  17. i miei a viterbo hanno qualche ulivo, che ci permette di avere olio per la famiglia, io ci ceno, pranzo e lo mangio anche a colazione, pane e olio verde fresco e un pò pungente... lo adoro!!!!potrei finirmi una pagnotta di pane!!!

    RispondiElimina
  18. Cara,carissima,
    son qui in fine pausa pranzo che me magno uno dei tuoi cornettini ripieni di gocce di cioccolato...
    che dire, cara carissima,

    G R A Z I E E E E E ! ! !

    Mimì-in-brodo-di-giuggiole

    P.S: e grazie del pane for Pippo ;-)

    RispondiElimina
  19. @LAGaia
    ossi, via! buona guarigione al piccoletto!

    @Kosenrufu mama
    :-))

    @mimi
    preco preco!! dai un bacio al Pippo!

    RispondiElimina
  20. un conubbio semplicemente perfetto.
    Adoro il pane, adoro l'olio extravergine d'oliva.
    Ciao
    Aniko

    RispondiElimina
  21. Facile? Si fa per dire. Più la ricetta è semplice e più deve essere alta la qualità degli ingredienti.
    E tu, a quanto pare, con quell'olio che profuma persino in foto...

    RispondiElimina
  22. Scribacchini,
    grazie! se profuma la foto, allora ho fatto centro!

    RispondiElimina